B2F – Prova di forza. Fiorenzuola si inchina

Da “La Provincia Pavese”, 01 novembre 2015

GARLASCO. Prova di forza dell’Ambrovit Garlasco che piega in tre set Fiorenzuola. Coach Stefano Mattioli conferma l’assetto variato e vincente valso il blitz ad Ivrea la settimana precedente, con Pagnin in regia in diagonale con Bettale, Caroli e Freni al centro, Cagnoni e Cozzi di banda, con Filippi Pioppo libero. L’Ambrovit prende subito in pugno le redini dell’incontro con un approccio convinto e senza fronzoli (8-5) fornendo buone risposte in ricezione ed a muro e distribuendo adeguatamente le responsabilità offensive (16-12). Fiorenzuola fatica a tenere il ritmo delle ragazze di coach Mattioli malgrado le buone iniziative di Errichiello e Sotera. Garlasco tiene le avversarie sotto pressione con una discreta serata anche in battuta (21-16) e chiude agevolmente la frazione. Viaggia in maggior equilibrio la seconda (14-14) con Garlasco che prova ad andar via prima della seconda sospensione tecnica (16-14) sfruttando un paio di errori dell’attacco piacentino. Dalla seconda linea colpisce Cagnoni per il 19-16, parziale sul quale la panchina ospite chiede tempo. Cozzi è in grande spolvero e sarà alla fine la migliore in campo, ma intanto mette a terra il pallone del 23-19 che incanala anche il secondo periodo in favore di Garlasco. Bettale infila il 24-20, Silvia Pedemonte, indimenticata giocatrice cresciuta con la favola di Villanterio e Riso Scotti dalla serie C fino alla serie A, annulla un set ball, ma un’infrazione a muro delle ospiti determina il raddoppio di Garlasco nel conto dei set. Il terzo è un monologo delle ragazze allenate da coach Stefano Mattioli che partono a spron battuto travolgendo le piacentine (5-0). Cozzi passa ancora per il 7-1 e per il 12-4, mentre Cagnoni non sbaglia un colpo. Caroli firma il 16-7 con cui si va alla seconda sospensione tecnica, ma in campo c’è solo l’Ambrovit, mentre coach Stefano Mattioli già da un po’ ha iniziato le rotazioni dando spazio anche alle seconde linee, con D’Alessandro, Nicchi, Mawed e Marin in campo. Ace di Caroli per il 19-8, poi ancora Cozzi per il 22-12, quindi titoli di coda e missione compiuta per Garlasco che recupera in classifica e vede la vetta molto vicina anche perché il prossimo turno vede la squadra di Mattioli ancora in casa contro la Normac Genova, mentre sarà già tempo di scontri diretti, con Fiorenzuola-Galliate e Biella-Acqui Terme. (f. ba.)

Attachment