B1 FEMMINILE – AMBROVIT DI FORZA, VINCE ANCHE A CAGLIARI

Una dimostrazione di forza importante per le ragazze dell’Ambrovit Garlasco, che vanno a vincere un altro importante scontro diretto in terra sarda contro l’Alfieri Cagliari. Nessuna novità in formazione per coach Bonfantini che schiera Pagnin in palleggio, Caroli e Rivetti centrali, Bosetti e Cagnoni in attacco, Cozzi opposto e Bonvicini libero. I primi due set sono in fotocopia con Ambrovit subito in palla e determinata a condurre il match. Cagnoni riparte da dove aveva terminato otto giorni prima e cioè da una prestazione maiuscola fatta di tanti attacchi e poche sbavature, ma stasera è tutta la squadra che gira al meglio, sia in difesa con le solite, ma mai scontate Cozzi e Bonvicini e anche in attacco con Bosetti e Rivetti. Garlasco avanti 5-8 e 7-16 alle due soste tecniche e, senza particolari problemi, chiude la frazione con il parziale di 11-25. Altra partenza lanciata delle lomelline nel secondo set subito avanti 3-8 su un gran muro di Rivetti. Cagliari, che fino a questo momento ha subito inesorabilmente il gioco di Garlasco pasticciando molto in difesa e ricezione, prova a scuotersi e un paio di bei punti di Valentina Calì e Dimitrova, provano a dare un senso alla partita, ma Caroli, ancora a muro, fissa il risultato sul 9-16. In questa fase da segnalare l’uscita dal campo a scopo precauzionale di Pagnin che ha avvertito un fastidio al ginocchio già operato e al suo posto entra Nicchi. Pagnin, fino a quel punto, aveva ben figurato, ma ora, il coach di Garlasco, sa di poter contare anche sull’apporto della palleggiatrice umbra. Garlasco, nel frattempo, prosegue nella sua marcia e porta a casa il secondo set per 16-25 su attacco di Bosetti, che questa sera è riuscita  spesso a superare il muro avversario. La terza frazione è quella in cui Cagliari prova la più concreta ed efficace azione di rimonta, affidandosi agli attacchi della solita Calì e di Ceppitelli, ma il tutto si traduce in sporadici momenti in cui le sarde conducono nel punteggio. Garlasco, infatti, ci mette poco a riordinare le idee e a riportarsi in vantaggio. Sono i centrali Caroli e Rivetti a mettere a terra palloni importanti con muri e fast precisi e puntuali. Cagliari capisce che stasera c’è poco da fare e, anche in questo terzo set, si disunisce e ritorna a commettere errori difensivi permettendo a Garlasco di ribaltare il risultato (14-18) e di lanciarsi verso una meritata vittoria per 0-3 con l’ultima frazione chiusa sul 16-25. Partita mai veramente in discussione e condotta nel migliore dei modi da tutte le giocatrici garlaschesi, brave a conquistare i primi punti lontano dalle mura amiche. Punti fondamentali per la classifica e per il morale e che allungano la serie positiva di Garlasco in questo mini-ciclo di scontri diretti. A fine partita coach Bonfantini commenta così il match: “Abbiamo giocato una gran partita, con attenzione e concentrazione, solo così potevamo portare a casa il risultato pieno. Sono contento della prestazione di tutte le ragazze, sia di quelle che stanno mantenendo un rendimento costante da diverso tempo, sia da quelle che, invece, hanno avuto una crescita evidente e costante partita dopo partita. Oggi posso fare affidamento su tutto il gruppo, sicuro di avere risposte importanti. Questa vittoria consente di portarci a +8 dal terzultimo posto e inizia ad essere un vantaggio importante, comunque da difendere. Sabato andremo a Monza e vogliamo portare a casa ancora il punteggio pieno per incamerare altri punti salvezza”. L’appuntamento è fissato per Sabato 11 Febbraio a Cislago per affrontare Euro Hotel Monza, gara in programma alle ore 21:00.