SERIE B: i nostri titani approdano in Final Four di Coppa Italia

GARLASCO, 20 Febbraio 2020 – Con un’impresa epica che resterà impressa nei cuori dei centinaia di spettatori presenti martedì sera al palazzetto gli uomini di coach Maranesi approdano alle Final Four di Coppa Italia 2019/20.

Bisogna fare la ‘remuntada’, ribaltare un 3-1 contro un avversario forte, Mirandola, che dopo la vittoria casalinga ottenuta all’andata è venuto a Garlasco per portare a casa il bottino pieno. I nostri ragazzi non partono bene, si fatica in ricezione, si fatica in regia, loro quadrati e ficcanti al servizio.

Poi la svolta. Un episodio blocca il gioco sul set point avversario, una delle nostre spazzine si sente male e rimette in campo. Bocce ferme. Pensieri meno. Il pubblico è presente, ma forse ci spera un po’ di meno dopo questo brutto avvio. E poi…

“Io credo che la gara si sia messa meglio da quando Filippo Resegotti ha fatto quella difesa sul pallonetto dell’opposto nel secondo set. Il più giovane ha ricordato a tutti che certe sfide si vincono anche e soprattutto con la determinazione e la grinta nei fondamentali di sacrificio. Da lì è stato un crescendo di emozioni forti solo per giocatori forti. Molto bravi anche loro per non aver mollato, mai seppur rimontati. Ora avanti tutta con la consapevolezza di essere una buona squadra e l’umiltà che deve contraddistinguere una grande squadra!” – cosi commenta un coach Maranesi che abbiamo visto esultare saltando come un bambino al termine della gara di fronte al proprio pubblico.

Un quarto set da cardiopalma, finito 33-31, dove più di una volta gli avversari sono stati sul punto di metter fine al nostro cammino in Coppa. E invece…un salvataggio in difesa, un punto di Mike, un muro di Coali, un recupero di piede di Morchio. I ragazzi volevano arrivare al golden set e ci sono arrivati. Volevano arrivare in Final Four e ci sono riusciti.

Miki Crusca: “La partita è  stata molto bella da giocare con un grande pubblico che ci ha sostenuto dall’inizio alla fine, siamo partiti male perché ci hanno messo sotto con il loro ottimo servizio. Siamo stati molto bravi dopo un primo set perso così pesantemente a restare compatti ed ordinati senza perdere calma e lucidità, stando quindi nella partita fino alla fine. Anche nel quarto set che è stato sempre punto a punto! Sono molto fiero della nostra squadra: abbiamo fatto un mezzo capolavoro si può dire… a livello emotivo invece posso dire che sono molto felice per la conquista di queste Final Four, anche se non ci possiamo pensare dato che già da sabato arriveranno altre battaglie ancor più difficili… Posso solo dire avanti così, dobbiamo sempre lavorare sodo in settimana durante gli allenamenti, così al sabato si vedono i risultati”.

L’appuntamento con una storica Final Four ci porta dritti al turno di riposo di Pasqua, in cui NON RIPOSEREMO!!! Insieme a noi Montecchio Vicentino, Sorrento e Bari, nei prossimi giorni si saprà quale città ospiterà le finali.

 

Attachment