La serie C inciampa a Varese e insegue Yaka Volley

Brutto tre a uno sabato scorso per i ragazzi della nostra serie C che arrestano la serie positiva a vantaggio della G.S.Williams Varese, formazione di metà bassa classifica. I ragazzi di Coach Latelli però non hano tempo di rimurginare visto che sabato sera scenderanno in campo amico contro l’attuale prima in classifica, Yaka Volley, che li ha scavalcati di tre punti proprio nell’ultimo turno di campionato.

La partita di sabato sulla casrta si prevedeva insidiosa, ma i ragazzi certamente non avevano neanche considerato di perderci tre punti che in questa fase chiave del campionato pesano veramente tanto. Partenza contratta per la formazione schierata da Coach Latelli con i Varesini bravi ad approfittarne: nel primo set tanti errori sia in ricezione che in battuta, a fronte di poca incisività a muro, uno dei fondamentali che fa da termometro alle prestazioni nella pallavolo maschile.

Nel secondo set copione quasi ripetuto, con il Coach Latelli che decide di cambiare i suoi attaccanti laterali, capitan Roberto ‘Ciccio’ Marrocco e Marco Panizza a metà frazione: le due bande stavano facendo fatica sia in ricezione che in attacco. In campo dunque Alessandro Scapolan e Claudio Pizzi, poi anche il centrale Andrea Rampazzi su uno spento Piergiorgio ‘Pingu’ Antonaci.

La buona reazione ha fatto recuperare terreno, ma non è stata sufficiente ad appianre il conto dei set, con una sconfitta ai vantaggi. Cambia la musica nel  terzo set dove un buon gioco ha permesso ai nostri di restare sempre in vantaggio e piazzare anche qualche muro ai danni dei padroni di casa.

Sul 2-1 sono i Varesini a mettere la quinta facendosi inseguire dagli ospiti e dimostrando maggiore determinazione nel voler chiudere la partita.

In un campionato lungo come quello di serei C  può certamente succedere di incappare in una serata storta, ma serve reagire subito, come già fatto in altre occasioni dal bellissimo gruppo che si è costruito con la fatica e l’impegno.

Sabato in casa con Yaka Volley i ragazzi sapranno far vedere di cosa sono capaci, noi ne siamo sicuri: per un ‘big match’ d’alta quota dove inseguire la capolista a soli tre punti potrebbe essere lo stimolo giusto per una gara da leoni.