Garlasco, che disastro. Non ha più un’anima

Da La Provincia Pavese, 25-01-2015

GARLASCO. Perde malamente in casa l’Ambrovit Garlasco ed il secco stop in tre set con Galliate fa scivolare la squadra di coach Mattioli a centro classifica. La sosta di metà stagione arriva propizia per provare a sanare la crisi ormai evidente e per provare a recuperare gli infortuni che ne sono stati una causa importante, ma forse non la sola. Eppure Garlasco parte decisa contro Galliate ed il primo tempo di Gogna, seguito dal mani-fuori di Golini capitalizzano il buon turno in battuta di Stanga (6-2). L’ace di Golini manda la squadra di Mattioli avanti 8-3 al primo time out tecnico. Due errori in fila di Rossignoli ed una distrazione difensiva riportano Galliate a -1 (9-8). L’ace di Mannini ed il successivo errore in attacco delle lomelline costa il sorpasso (11-12). La ricezione è in crisi punita anche dall’ace di Mazzaro che sigla il 14-16 alla seconda sospensione tecnica. Quando va largo l’attacco di Cozzi (15-18), coach Mattioli chiede tempo. Garlasco rientra e pareggia con Cozzi abile a giocare col muro avversario (19-19), ma occorre un nuovo time out a coach Mattioli quando altri due errori spingono Galliate avanti 19-21. Poi, una sanguinosa doppia di Stanga ed il muro subito da Cozzi consegnano il set alle piemontesi. L’avvio di seconda frazione è a luci spente per l’Ambrovit che scivola sotto 2-8 praticamente senza giocare. Galliate è più reattiva anche a muro, Mazzaro stampa il 6-12 e spinge con i suoi attacchi le piemontesi sul 9-16. Borin stoppa Golini (10-18), sull’11-20 Mattioli cambia regia con Beltran per Stanga in serata negativa, ma Garlasco chiude disastrosamente il set. Nel terzo, due attacchi di Gogna, uno di Golini ed un ace di Bosco fanno 4-0. Poi ancora Gogna ed un ace di Golini frenano il rientro ospite (8-3) che prosegue con l’ace di Borin ed il tocco di Morando e si concretizza con l’attacco in rete di Cozzi (8-8). Mossetti sorpassa pescando scoperta la zona di conflitto della difesa garlaschese, con un time out coach Mattioli prova ad invertire la tendenza negativa (9-11), ma Mazzaro trova l’ace di nastro ed il successivo break di Galliate arriva fino a 14-19. Garlasco rientra fino a -2, poi si arrende.