D FEMMINILE: LA CAPOLISTA PASSA A GARLASCO

D FEMMINILE: LA CAPOLISTA PASSA A GARLASCO

Il Volley Garlasco 2001 cade in casa per 3-0 con la capolista Pro Patria. Le bustocche sono prime con merito, sono una squadra molto ben strutturata, fisicamente notevole, molto giovani (fra il 2000 e il 2004) e tecnicamente, per la loro età, sono molto forti. Noi siamo all’anno zero, ma il nostro obiettivo è raggiungere il livello complessivo delle varesotte, che sono davvero forti. Ci presentiamo non al meglio per quanto riguarda la formazione, out per infortunio l’Angeleri, Ghia scende in campo ma è al 20%, manca il libero Comotti e in quel ruolo c’è Sassi, esordio da titolare per la giovanissima Federica Vaona, classe 2004, che ha giocato una buonissima partita. Tre set in cui si vedono le differenze fra le due squadre, loro sono molto toste in attacco, in battuta sono brillanti e in difesa sono solide e compatte, Garlasco si spaventa e fatica davvero molto a trovare punti. La nostra squadra è inesperta e non ha mai giocato in questa categoria, ma è l’atteggiamento che bisogna modificare e renderlo da passivo ad attivo. Bisogna lavorare tantissimo sotto questo aspetto, la passività non va bene e questo problema è da superare e ne abbiamo le capacità. Vaona è la migliore in campo, con grande carattere e timori, molto bene, c’è felicità per lei e per tutte le nostre giovanissime delle categorie under che danno l’anima. Prova positiva anche di Greta Sassi, molto disponibile ed è un esempio per tutti, in quanto si adegua a più ruoli ed ha un buon atteggiamento. Programma molto fitto prima della fine dell’anno, mercoledi si torna in campo per il campionato, con la trasferta in quel di Milano con il Gonzaga, e dopo Natale tre giorni di torneo a Rovereto.