C’è anche Lucia, ora Garlasco sogna

C’è anche Lucia, ora Garlasco sogna

Da La Provincia Pavese, 18 giugno 2015

GARLASCO. Adesso, se per la B2 questa Ambrovit non è ancora un dream team, poco ci manca visto che, dopo l’ingaggio di Sara Caroli, ora è ufficiale anche quello di Lucia Cagnoni.

La forte attaccante, reduce da due stagioni da protagonista con la Re Marcello Farmabios Florens Vigevano, era fin dalle prime battute del mercato il grande obiettivo del Volley 2001 Garlasco per rafforzare il reparto offensivo.

Ed ora arriva la conferma ufficiale anche da coach Stefano Mattioli che si assicura la forte giocatrice per la quale parla una carriera molto positiva ed un’ultima stagione dai numeri eloquenti.

Lucia Cagnoni, nel campionato di B2 appena stravinto con la Florens Vigevano, ha segnato 415 punti disputando 25 delle 26 partite di stagione regolare con una media di 16.6 punti a gara ed un massimo stagionale di ben 35 punti alla seconda di campionato nel big match vinto al tie break dalla Florens sul campo del Cuneo che poi sarebbe avrebbe inseguito le ducali per tutta la stagione regolare. Per onor di cronaca, Cuneo ha chiuso al secondo posto ed ha disputato i play off perdendo la finalissima promozione in due partite contro Verona, così Garlasco e la matricola Rivanazzano Adolescere ritroveranno le langarole sul loro cammino anche nel prossimo campionato di serie B2.

Con Cagnoni e Cozzi in banda, Bettale opposto, Caroli ed una tra Bosco e Gogna al centro, l’Ambrovit è già una squadra da prima fila, almeno sulla carta, di certo tra le favorite per la promozione in serie B1. Ovviamente manca una rifinitura non secondaria, ovvero la non facile scelta della nuova palleggiatrice titolare. Improbabile che sia Barbara Pagnin, altra protagonista della fresca promozione della Florens, anche se col suo eventuale ingaggio il Volley 2001 Garlasco avrebbe ricomposto buona parte dell’asse che ha permesso al club ducale di dominare l’ultimo campionato. Per la nuova regista occorrerà ancora qualche giorno di attesa ed i nomi si sprecano. E’ circolato anche quello del ritorno di Valentina D’Ettorre che aveva retto il timone della squadra salita in B2 alcuni anni fa, ma la stanza dei bottoni vaglia più soluzioni con un occhio di riguardo al budget visto che non sarà difficile immaginare come buona parte delle risorse siano state impegnate nell’allestimento della rosa fin qui certa di affrontare la prossima stagione.

Resterà quindi da completare l’organico valutando sia chi ha fatto parte del roster uscente sia il possibile ritorno di varie giocatrici cresciute nel vivaio e nell’ultima stagione in altri club.

Attachment