BM – RASSEGNA STAMPA – VOLLEY 2001 GARLASCO VS. NUNCASSFOGLIA CHIERI

GARLASCO, CON CHIERI TRE PUNTI D’ORO

B MASCHILE. UNA VITTORIA CHE FA RECUPERARE POSIZIONI IMPORTANTI IN CLASSIFICA.

E’ una vittoria molto importante quella che il Volley 2001 Garlasco si mette in tasca nella gara casalinga contro il Nuncassfoglia Chieri. Si trattava a tutti gli effetti di uno scontro diretto nella corsa per mantenere la categoria e la squadra di coach Giampiero Colombo non si è fatta sfuggire l’occasione di incamerare tre punti veramente d’oro e di allungare in classifica prendendo fiato e maggior vantaggio nei confronti delle zone pericolose della classifica. La partita è stata molto intensa, giocata a ritmi elevati da ambo i sestetti, fin dal primo set estremamente tirato nel quale Garlasco ha avuto un massimo margine di tre punti. Alle pause tecniche la squadra lomellina è avanti sempre di misura (8-7 e 16-14) e la volata spalla a spalla è inevitabile e vinta grazie alla maggior qualità difensiva dei lomellini che si aggiudicano il parziale ai vantaggi. La squadra di coach Colombo gioca anche meglio nel secondo periodo scappando via 8-5 e 11-7 grazie ad ottime percentuali in attacco sia di Monni che di Federico Moro. Signorelli scrive il 15-9, poi il Volley 2001 non trova più ostacoli e può allungare ancora (19-10) e chiudere in scioltezza il periodo. Sotto di due frazioni, Chieri ha inevitabilmente tentato il tutto per tutto, cambiando parte del sestetto, in particolare con una nuova regia ed avvicendando un attaccante di banda. Fin dai primi palloni, gli ospiti hanno preso le redini del gioco (6-8) agevolati nel prosieguo anche dai crescenti errori del Volley 2001 arrivato alla seconda pausa tecnica sotto 11-16. Federico Moro e Monni ricuciono progressivamente il ritardo (14-19) fino al -2 (18-20) cui i lomellini, però, non riescono a dar seguito. Chieri vince la frazione e riapre la sfida che rimane aperta ed avvincente, vissuta punto a punto fino al finale contraddistinto da un fondamentale turno in battuta di Andrea Moro (21-21) e da due giocate decisive di Alberto Monni (23-21 e 25-21) che ha messo così il sigillo sul prezioso successo dei lomellini, ora titolari di una classifica decisamente più tranquilla.

Fabio Babetto