B2M – Volley 2001, la vittoria che ci voleva

Da “La Provincia Pavese”, 14 marzo 2016

Contava vincere ed il Volley 2001 Garlasco ha vinto lo scontro diretto con Asti facendo un passo avanti deciso verso l’approdo alla B unica nazionale. E finalmente termina la lunga striscia negativa che durava da un mese abbondante. Il muro di “Pingu” Antonaci va subito a riprendere Asti che era partita avanti 0-2, Garlasco ha la rabbia giusta per la partita che deve affrontare e capitan Marrocco disegna l’ace del 7-5. La parallela di Durante tiene avanti il Volley 2001 9-7 ed è time out obbligato per la panchina di Asti quando gli uomini di coach Latelli allungano sull’11-7.

Gli ospiti tornano in campo più ordinati trovano un paio di muri ed in battuta diventano più efficaci arrivando ad impattare sul 13-13 e stavolta è Latelli a chiedere tempo. Si viaggia punto a punto, Coali stampa il muro del 16-15 alla seconda sospensione tecnica. Pizzileo e Durante attaccano con buona lena (20-18), Garlasco gestisce una serie non facile di cambi palla, poi un sontuoso primo tempo di Antonaci mette il set in cassaforte per gli uomini di Latelli. Asti riparte più precisa e prova ad andar via sfruttando gli errori in attacco dei lomellini (2-5).

Una parallela di Marrocco apre la rimonta del Volley 2001 che risale fino 6-7, ma si percepisce che la gara resta molto complicata. Fatica la ricezione dei ragazzi di coach Latelli, Pizzileo li tiene in corsa col pallonetto dell’8-9, ma Asti continua a trovare buone trame ed allunga 10-14 sulla palla larga di Antonaci e conseguente time out locale.

Asti cerca le difficoltà di Pizzileo in ricezione e le capitalizza fino al 10-16 della seconda sospensione tecnica. Si spegne la luce, Asti trova una serie di muri che annichiliscono il team di casa (12-23) ed il set se ne va. Il terzo è molto teso, ma Garlasco prova a restare avanti, anche con minimi margini. Il muro di Antonaci del 12-9 potrebbe essere un momento topico, Marrocco trova la diagonale del 13-10, Nifosi un altro muro per il 15-11. Adesso è Asti che va in frantumi a dispetto dei cambi e delle sospensioni (21-13), riesce solo a ridurre il ritardo fino a 23-17, poi Marroco guida Garlasco in porto. Si riparte ed è subito affanno, Pizzileo riceve soffrendo ed è time out quando Durante è murato (3-6). Non funziona l’asse muro-difesa, Asti avanza 7-11, Marrocco, una magia di Mozzana e un super muro di Pizzileo ricuciono, poi Asti attacca out ed è 14-14 con time out ospite. Pizzileo mette a terra una palla impossibile (19-17), poi Asti si innervosisce su di un fischio controverso e subisce pure un “rosso” (21-17). Non falliscono Durante e Marrocco (23-18), Antonaci sale alto per il primo tempo del 24-19, poi Asti sbaglia la battuta e per Garlasco è la liberazione da un incubo che pareva infinito.

Attachment