B2F – Ambrovit Garlasco, missione compiuta

Da “La Provincia Pavese”, 10 novembre 2015

GARLASCO. «Non abbiamo giocato bene, ma abbiamo fatto fino in fondo quello che dovevamo e, cioè, portare a casa il risultato pieno». Coach Stefano Mattioli è molto concreto nel riesaminare la vittoria per 3-0 della sua Ambrovit in casa contro la Normac Genova. Mattioli prosegue: «Abbiamo giocato molto meglio con le centrali, che erano particolarmente in palla, rispetto alle attaccanti laterali. La squadra ha fatto fatica, ha commesso diversi errori, a volte ha pasticciato, ma ha avuto la forza e la volontà di conseguire comunque il risultato ed in tale direzione ha beneficiato di una grossa prestazione del nostro libero, Marianna Filippi Pioppi, che ha svolto un lavoro duro e forse poco appariscente, ma di fondamentale importanza». Genova non ha mai reso la vita facile all’Ambrovit, neppure nel finale del terzo e poi decisivo set, quando la partita pareva ormai incanalata verso l’agevole vittoria lomellina. La grande rimonta ligure finale ha messo in discussione gli equilibri, ma l’Ambrovit alla fine l’ha spuntata ed ora può guardare con fiducia alla prossima delicata trasferta a Galliate. «In sede di pronostico, Galliate è senza dubbio una delle tre o quattro squadre costruite per quell’obiettivo, ma noi non dovremo farci deragliare mentalmente da queste o altre considerazioni, né tanto meno dall’obbligo

di fare risultato a tutti i costi. La stagione è ancora molto lunga con tanto equilibrio, adesso conta crescere sul piano del gioco. Poi è chiaro che giochiamo sempre per vincere, ma a Galliate sarà meglio andarci senza particolare pressione per poterci poi esprimere al meglio». (f.ba.)