B1F – RASSEGNA STAMPA

Da “L’Informatore Vigevanese” del 27.10.16

SERIE B1 FEMMINILE – CAGLIARI BATTUTO NONOSTANTE I TIMORI DEL TERZO SET

PER L’AMBROVIT PRIMI PUNTI CHE DANNO MORALE E FIDUCIA

L’Ambrovit rompe il ghiaccio aggiudicandosi (3-0) la sfida casalinga contro l’Alfieri. Le Cagliaritane erano reduci dalla vittoria all’esordio con Monza, mentre il sestetto  di Bonfantini doveva dimenticare la sconfitta di Acqui Terme. Le lomelline iniziano la gara ancora eccessivamente contratte, ma poi dopo il secondo tempo tecnico (16-14) si sbloccano guadagnandosi con Caroli in battuta il break decisivo (25-18). Nella seconda frazione praticamente non si gioca visto che l’Ambrovit chiude a 12 giocando bene in tutti i fondamentali. La gara rischia di complicarsi nel terzo parziale un improvviso black-out consente all’Alfieri di portarsi avanti di 5-6 punti. A differenza della scorsa settimana, però, nel momento di maggiore difficoltà, Garlasco riesce a serrare le fila, a tamponare l’emorragia e a recuperare facendo leva soprattutto sulle giocatrici più esperte, in particolare di Cozzi, che fa da collante e ala fine risulterà la migliore in campo, ben spalleggiata da Caroli e anche da Cagnoni, sebbene Lucia sia ancora un po’ in ritardo di condizione. Per adesso sono le giovani a patire maggiormente il salto di categoria, ci vorrà un po’ di tempo per ambientarsi, ma intanto questi primi tre punti sono assai importanti perché danni morale e fiducia. “Sono ovviamente soddisfatto per questa vittoria, ma anche per la prestazione – dice coach Bonfantini –  anche se a questi livelli non devi mai concederti un attimo di rilassamento  che potrebbe compromettere quanto di buono fatto fino a quel momento. Avevamo la partita in pugno e nel terzo set ci siamo complicati la vita da soli. Per fortuna abbiamo giocatrici esperte, in grado di fronteggiare certe situazioni, ma dovevamo chiuderla prima”. Sabato 29 Ottobre l’Ambrovit sarà ancora impegnato in casa: con inizio alle ore 18 ospiterà l’Euro Hotel Monza fermo ancora a zero punti. Arbitrano Cavicchi (La Spezia) e Soffietto (Genova). Intanto la scorsa settimana la società ha inserito in organico un nuovo elemento. Si tratta del centrale classe ’91 Seda Arapi. La giocatrice, cresciuta nelle fila dell’Asystel Novara e  he in passato ha vestito anche la maglia della Florens, va a coprire il vuoto lasciato da Sofia D’Alessandro che ha lasciato la squadra per motivi di studio.