B1F – RASSEGNA STAMPA: LE PAROLE DI CAROLI

Da “La provincia Pavese” del 31.10.16

CAROLI GONGOLA: “IMPLACABILI CONTRO MONZA”

La centrale commenta il successo dell’Ambrovit:” Noi favorite, ma non siamo mai calate d’intensità”

Affrontare partite con il pronostico decisamente favorevole non è mai facile, ma l’Ambrovit Garlasco non si è lasciata sorprendere sabato in casa dalla giovane formazione dell’Euro Hotel Monza regolata con un netto 3-0. Un successo che porta la squadra di coach Marco Bonfantini a sei punti in classifica in una posizione attualmente serena per lavorare in vista di sfide prossime più impegnative. “Non è facile giocare partite come queste nelle quali parti sapendo di avere tutto da perdere” racconta Sara Caroli protagonista della solita prestazione tutta solidità e sostanza. “Specie contro squadre giovanissime si corre il rischio, quando il risultato sembra incanalarsi secondo le attese, di calare un po’ in fatto di intensità. Basta un attimo, qualche errore e, magari, le avversarie che indovinano due cose positive, così la partita si complica e ci si crea ansia da soli”, spiega la forte centrale faentina. “Ma contro Monza non è successo, siamo rimaste concentrate dall’inizio alla fine”. Tre punti consolidano una classifica che va sempre tenuta d’occhio. “Queste sono le partite che dobbiamo vincere in un campionato dove dobbiamo tenerci sempre tre o quattro squadre dietro e lavorare serenamente”, prosegue Sara Caroli a margine della partita, quella con Monza che per Miriam Nicchi è stata la terza consecutiva da titolare dal momento che anche in questa circostanza Barbara Pagnin è rimasta in panchina e ha guadagnato un’altra settimana di recupero per il menisco acciaccato, “Miriam sta giocando con personalità e cresce di gara in gara. E’ normale che possa incappare ancora in qualche sbavatura, ma non dimentichiamoci che si è trovata a passare da cambio in palleggio in B2 a titolare in serie B1 e non è cosa da poco”. Nicchi è l’emblema di un gruppo in cui le giovani continuano a crescere, come nel casi di Nicoletta Rivetti, collega di reparto al centro di Caroli, ma anche Ilaria Bonvicini, il nuovo libero di Garlasco. “Nicoletta ha interessanti prospettive e sta venendo fuori  dopo un avvio in cui ha pagato un po’ di ansia e di timore reverenziale, mentre Ilaria Bonvicini è un libero molto forte, lo dimostra in ogni partita e ci da tanta tranquillità dietro”. Parola di una che qualche partita l’ha giocata, anche in serie A.

Fabio Babetto