B1F – RASSEGNA STAMPA – IN VISTA DEL DERBY

Da “La Provincia Pavese” del 30.11.16

VOLLEY, SABATO C’è IL DERBY DELLE DELUSE

Al PalaBonomi Florens Vigevano – Ambrovit Garlasco, le due formazioni ancora attardate nel campionato di B1

Al derby di Sabato al PalaBonomi Florens Re Marcello Vigevano e Ambrovit Garlasco arrivano con una classifica onestamente al di sotto di quelle che potevano essere le aspettative della vigila stagionale. Così, l’importanza della posta in palio, diventa molto più elevata della semplice sfida di campanile. La classifica di entrambe in questo momento, è più vicina alle sabbie mobili della zona retrocessione che alla nobiltà delle posizioni play-off e chi perde il derby, di sicuro, peggiora la sua situazione in tal senso in un campionato che finora non sembra aver già designato le tre formazioni nettamente candidate al ritorno in serie B2.

QUI VIGEVANO. Alla Florens mancano 4, o forse5, punti. Tre sono quelli che era lecito attendersi dalla trasferta persa sabato a Trecate contro una squadra che, fin li, non aveva mai vinto. Uno è senz’altro quello buttato  via in casa con Acqui Terme battuta al tie-break. Ed uno, almeno in teoria, mancherebbe anche dalla trasferta di Lurano che, tuttavia, è stata fatale a squadre più attrezzate e pronosticate. Se questo è il riscontro numerico su cui si può discutere, il campo non è ancora riuscito a confermare le impressioni che era lecito coltivare quest’estate, ovvero quando su di una squadra che aveva fatto benissimo l’anno scorso, sono state poi innestate due giocatrici forti come Lugli e Facendola. E’ proprio vero che le squadre non sono raccolte di figurine messe una accanto all’altra e la chimica non è automatica. Il calendario, con tante big nelle prime giornate, non è stato una alleato. Il derby dirà pure chi per Bernardini sarà titolare tra Chiodini e Martini.

QUI GARLASCO. Anche in questo caso di punti per strada se ne sono persi. Uno senz’altro con Orago, da uno a tre alla prima di campionato ad Acqui Terme dove si poteva vincere da due o da tre e invece si è buttata via una grande occasione. Cuneo era troppo forte, ma a Collegno si poteva fare di più. Tra le variabili negative, senz’altro l’infortunio a Barbara Pagnin che viene operata in settimana. Miriam Nicchi, tuttavia, si è disimpegnata molto positivamente ed è piuttosto la fase difensiva e di ricezione il punto da migliorare in fretta. Da li sono nati molti problemi, mentre coach Marco Bonfantini sta studiando e provando soluzioni alternative. Sabato contro Cuneo ha fatto partire titolare Bosetti al posto di Cozzi. Al derby questo assetto sarà riproposto? Cagnoni e Caroli, che tornano da ex, infine, saranno un pizzico di sale su di un derby che rischia di essere, per chi vince, un brodino caldo e per chi perde un altro mattone sullo stomaco.