B1F – RASSEGNA STAMPA – ANALISI DEL MATCH CONTRO LURANO

Da “La Provincia Pavese” dell’ 11.01.2017

AMBROVIT, L’OTTIMISMO DOPO I 3 PUNTI

La squadra di Garlasco prepara la nuova gara.

Una vittoria pesante quella dell’Ambrovit Garlasco che ha interrotto la sua striscia negativa lunga due mesi ed ha preso tre punti importanti contro un’avversaria, Lurano, sulla carta decisamente molto più ostica di quanto abbia fatto vedere in campo Sabato a Garlasco. “Siamo state brave ad approcciare bene la partita con la giusta  concentrazione e determinazione”, dice Miriam Nicchi, “Era importante ripetere le buone prestazioni offerte alla fine del 2016, provando, però, a concretizzare di più e conquistare punti per noi preziosissimi. Credo che il servizio e l’attenzione in fase difensiva siano state, contro Lurano, le nostre armi migliori e, nonostante qualche errore gratuito i nostri attaccanti siano stati bravi a gestire bene tutte le situazioni di gioco. Adesso mancano due partite alla fine del girone d’andata e dovremo affrontarle come abbiamo fatto questa sera per cercare di conquistare più punti possibili”. Le due partite in questione non sono propriamente agevoli perché sabato si comincia  con la proibitiva trasferta di Pinerolo, poi sarà il momento dell’ultima di andata e dello scontro diretto per la salvezza con Trecate cui seguirà, a distanza di una settimana per la prima di ritorno, un altro scontro diretto, sempre in casa, con Acqui Terme. In generale, da qui all’11 Febbraio, per l’Ambrovit si snoda  una parte di calendario nella quale si giocherà una bella fetta di salvezza perché, a seguire dopo le sfide già citate, ci saranno in rapida sequenza le trasferte a Cagliari e Monza e, poco dopo, anche Orago. Ad aiutare la squadra lomellina in questo periodo potrà esserci anche il rientro di Pagnin, ai box di fatto dalla vigilia della stagione per un problema meniscale che ha richiesto anche un intervento. Se lo spirito di squadra sarà quello visto contro Lurano, le prospettive dell’Ambrovit sono senz’altro incoraggianti.

Fabio Babetto