B1F – RASSEGNA STAMPA : AMBROVIT – BARRICALLA CUS COLLEGNO

Da “La Provincia Pavese” del 12.03.17

L’AMBROVIT CI PROVA MA QUESTA COLLEGNO E’ DAVVERO SUPERIORE

Volley B1 femminile. Bella prova di Bogliani (ex Cus Pavia). Le lomelline lottano: partita equilibrata nonostante lo 0-3

Collegno si conferma di caratura superiore e passa in tre set a Garlasco al termine di una partita comunque equilibrata. Buona prestazione tra le ospiti della pavese Marianna Bogliani (ex Cus Pavia), l’Ambrovit, dal canto suo, gioca un’onesta partita pagando la superiore cifra tecnica delle piemontesi più determinate e lanciate in zona play-off. Dopo un avvio equilibrato (7-8 alla prima pausa tecnica), le piemontesi provano l’allungo (7-10), ma è Bosetti ad andare a prenderle subito prima con un attacco toccato dalla difesa, poi con l’ace del 10-10. Con un bel muro di Nicchi, arriva il sorpasso sul 13-12 per un Ambrovit che gioca con pazienza. Ma l’avversaria è tosta e capitalizza ogni minima sbavatura, così Cozzi e compagne, con un paio di murate subite ed una palla lunga in attacco, si ritrovano a rincorrere 14-16 al secondo time-out tecnico. Bosetti va larga quando prova la difficile parallela, Garlasco resta in corsa con la pipe morbida di Cagnoni (15-17). Sospensione ospite sul 16-17 e ripartenza per le piemontesi che nuovamente sfruttano gli errori garlaschesi (17-20) con time out di coach Bonfantini quando esce la diagonale di Cozzi. Resta sulle gambe l’Ambrovit sul nuovo allungo di Collegno (17-22 e sospensioni esaurite da Coach Bonfantini), ma trova poi l’orgoglio per reagire ancora e riportarsi sotto 20-22 con un tocco intelligente di Cagnoni su cui la panca ospite chiede tempo. Non cade un primo tempo veloce di Caroli, Collegno lo salva e poi strappa per mettere in cassaforte il primo set. Buon turno in battuta di Nicchi su cui Garlasco costruisce il 3-0 di avvio secondo periodo che diventa 6-2 con la splendida parallela di Cagnoni ed il successivo errore in attacco di Collegno. Muro di rivetti per il 9-4. La pavese Marianna Bogliani gioca col muro di Garlasco e riporta sotto le piemontesi (10-9 e time out di coach Bonfantini). L’Ambrovit si inchioda in una rotazione negativa e subisce il sorpasso (11-13) anche perché ora gli attacchi lomellini trovano le mani del muro ospite sempre pronte. Le sorpassa in pallonetto Cagnoni per il 14-15. Cozzi pareggia con un ace, ma spesso Garlasco tarda nelle coperture difensive e paga. Nel frattempo è entrata Arapi che firma una bella fast per il 17-19, ma il turno in battuta di Bogliani ed n errore di Bosetti costano il break (17-22) che Collegno amministra bene per raddoppiare nel conto dei set.  Non dura il 5-2 di inizio terzo periodo per Garlasco (5-6), il servizo di Collegno ora mette in seria difficoltà la ricezione lomellina, ne consegue un attacco sempre difficile e con molti errori (11-14). Muro di Bogliani su Arapi (15-19), poi Collegno accelera e quando anche Caroli sbatte sul muro, Garlasco alza bandiera bianca.

Fabio Babetto