B1 FEMMINILE – NESSUNA SORPRESA, AMBROVIT FA POKER

Quarto successo consecutivo per l’Ambrovit Garlasco che torna vittoriosa da Cislago dopo aver battuto in tre set l’Euro Hotel Monza. Con questa vittoria si chiude il mini ciclo di scontri diretti che doveva dire molto sulle possibilità di permanenza delle garlaschesi in serie B1. Si inizia con la formazione classica per Garlasco con Nicchi che si riprende il posto da titolare al palleggio, Caroli e Rivetti centrali, Cagnoni e Bosetti di banda, Cozzi opposto e Bonvicini libero. La partita contro le giovani atlete brianzole scorre via in maniera abbastanza lineare con Garlasco che conduce sempre nei primi due set anche senza giocare una pallavolo esaltante. Nella prima frazione funziona bene il servizio per Garlasco prima con  Bosetti e poi con Cozzi e sono proprio queste due giocatrici a mettere a segno i primi punti pesanti che consentono ad Ambrovit di allungare nel punteggio. Il match scorre via veloce, condito da parecchi errori punto, soprattutto da parte delle giovani giocatrici di Monza e su un attacco di Bosetti, si conclude la prima frazione con il risultato di 15-25. Ancora più veloce è il secondo set dove, gli scambi durano molto poco per merito di attacchi vincenti, soprattutto di Cagnoni e Caroli, ma anche per i diversi errori tecnici delle brianzole. Ambrovit si porta sul 2-0 (12-25 il parziale) anche senza brillare, adeguandosi inconsciamente alle avversarie e non avendo in corpo l’adrenalina che aveva contraddistinto le ultime uscite. Inizia la terza frazione e Monza trova, con un turno al servizio particolarmente efficace, un importante e improvviso break di 5 punti che costringe coach Bonfantini a chiedere time out. Il tempo necessario a metabolizzare l’accaduto e Garlasco ritorna subito in partita e già alla prima sosta tecnica è di nuovo avanti 7-8 su attacco di Cagnoni. Monza da l’impressione, in questa fase, di esercitare il massimo sforzo per tentare di restare in partita, ma sostanzialmente resiste fino alla seconda sosta tecnica, dove un attacco di Cozzi fissa il risultato sul 14-16. Al ritorno in campo va al servizio Bosetti e il divario si allunga (14-19 su ace e 15-23 su gran muro di Cozzi) e di li a pochissimo il match si conclude con il terzo parziale di 16-25. Probabilmente questa partita non passerà alla storia come una di quelle da ricordare per intensità, ma era importante per Garlasco portare a casa il risultato pieno e incamerare altri punti salvezza. Dello stesso avviso è coach Bonfantini a fine partita:” Ci portiamo a casa il risultato, che era la cosa più importante. La prestazione non è stata esaltante, ma eravamo anche reduci da un mese e mezzo in cui tutte le ragazze sono state messe sotto pressione, perchè se si esclude la parentesi di Pinerolo, da inizio anno abbiamo affrontato tutti scontri diretti (Lurano, Trecate, Acqui Terme, Cagliari e Monza n.d.r.) e, quindi, ci può anche stare che arrivassimo qui un po’ più “scarichi”. Adesso dovremo esseri bravi a difendere il bottino di punti conquistato in queste ultime partite e, magari riuscire ad incrementarlo, perchè non è ancora stato fatto nulla di concreto e dovremo continuare a sudarci in campo la permanenza in B1″. Per Ambrovit si chiude questo mini ciclo che ha portato in dote 11 punti su 12 e che le consente di fare un bel balzo in classifica. Il prossimo impegno sarà fra le mura amiche contro la forte formazione bergamasca della Pallavolo Don Colleoni di Trescore Balneario che attualmente staziona nelle zone altissime della classifica. Appuntamento per Sabato 18 Febbraio al Palazzetto di via Don Balduzzi a Garlasco, gara in programma alle ore 18.