B1 FEMMINILE – BRUTTA SERATA PER GARLASCO, IL DERBY VA A VIGEVANO

In una serata e in una partita che avrebbe dovuto dare motivazioni particolari, trattandosi di un derby, si è assistito ad un match per lunghi tratti a senso unico con l’Ambrovit spesso in balia dell’avversario senza dare mai l’impressione di poterlo impensierire. Bonfantini conferma la formazione iniziale del match precedente, quello ben giocato contro Cuneo, confermando Bosetti in attacco con Cagnoni, Nicchi in palleggio, Caroli e Rivetti centrali, Giudici opposto e Bonvicini libero. La prima frazione prende subito una piega negativa per Garlasco che al primo time out tecnico è sotto 8-2. Ambrovit, anche sfruttando qualche errore in battuta di Vigevano, prova a rifarsi sotto, ma nonostante un bell’attacco di Bosetti e un ace di Rivetti, la Florens continua a condurre per 16-13. A questo punto fra le fila ducali sale in cattedra Lugli che con un muro e altri due attacchi vincenti porta avanti la sua squadra verso la conquista della prima frazione chiusa con il risultato di 25-21. Appare chiaro come fra le fila di Garlasco manchi la giusta cattiveria necessaria (ormai si rischia di diventare ripetitivi) per rimanere attaccati al match e, anzi, ci si faccia travolgere dagli eventi senza reagire. La seconda frazione è molto più equilibrata con errori da entrambe le parti, e alla prima sosta tecnica, Garlasco mette per la prima (e unica) volta il muso davanti all’avversario (7-8). Alla ripresa del gioco, però, l’immancabile black-out di Garlasco, concede un parziale di 8 punti a 0 a Vigevano compromettendo seriamente il set. Alla seconda sosta tecnica Florens è avanti 16-9 potendo quindi gestire un importante vantaggio per portarsi sul 2-0 nel computo dei set, ma Garlasco prova a reagire soprattutto con Bosetti che in questo frangente non sbaglia quasi nulla riportando sotto la sua squadra. Nel frattempo, coach Bonfantini opera diversi cambi per cercare di riprendere la partita: escono Giudici e Rivetti, entrambe sottotono, sostituite rispettivamente da Magni e Arapi. Cambio anche in regia dove Gasperini prende il posto di Nicchi, ma quando l’Ambrovit sembra essere riuscita a ricucire il distacco portandosi sul 23-22, una invasione e un attacco di Chiodini chiudono anche la seconda frazione sul 25-22 per Vigevano. Sembra di assistere ad un film già visto, sotto di due set, cala drasticamente la concentrazione e la voglia di reagire, provando fino in fondo a dare un senso alla partita. Florens parte forte anche nel terzo set a va subito avanti 8-2 mantenendo senza neanche troppa fatica un cospicuo vantaggio, mentre l’Ambrovit si trascina stancamente per il campo spronata invano dalle urla di Cagnoni, unica a cercare di dare la scossa alle compagne. Con il minimo sforzo, Vigevano mantiene il vantaggio e, senza particolari problemi chiude meritatamente il match sul 3-0 con il risultato di 25-16. Un netto passo indietro rispetto ad una settimana fa per l’Ambrovit Garlasco che è incappata, probabilmente, nella peggior prestazione stagionale, priva di fame agonistica e soprattutto di voglia di reagire ad una situazione avversa. Insufficienti le prestazioni di diverse giocatrici, soprattutto le più giovani, che  mostrano ancora difficoltà ad approcciarsi ad un campionato difficile come la B1. Da salvare le prestazioni di Bosetti e Bonvicini. Di tutto questo è consapevole coach Bonfantini che, come affermato dopo la sconfitta di Collegno di due settimane fa, conferma:”Dobbiamo parlare nello spogliatoio e capire per bene i motivi di questa sconfitta e analizzare cosa non ha funzionato. Non è questo il momento per farci prendere dallo sconforto, ma allo stesso tempo dobbiamo capire che ci sta, durante una partita, subire per un determinato periodo, ma poi bisogna necessariamente reagire, e questo lo devono recepire tutte le giocatrici, perchè altrimenti saremo destinati a subire passivamente ogni avversario”. Sarà compito suo toccare le corde giuste delle giocatrici che questa sera non si sono espresse al meglio e trovare, eventualmente, le contromosse tattiche per uscire da questo momento poco felice. Fra una settimana ultimo impegno casalingo del 2016 contro Tecnoteam Albese, match in programma Sabato 10 Dicembre alle ore 18 al Palazzetto di Via Don Balduzzi a Garlasco.