B1 FEMMINILE – AMBROVIT NON SI RIPETE E CADE A PINEROLO

Un’altra trasferta senza punti per l’Ambrovit Garlasco che torna sconfitta da Pinerolo con il punteggio di 3-0, non riuscendo a replicare le ultime buone prestazioni. Bonfantini conferma la formazione che una settimana fa ha battuto Lurano con Nicchi in palleggio, Bosetti e Cagnoni in attacco, Caroli e Rivetti centrali, Cozzi opposto e Bonvicini libero. L’inizio per Garlasco è incoraggiante con gli attacchi di Cagnoni e qualche errore di troppo per Pinerolo che fissa il punteggio sul 3-8 per Ambrovit. Alla ripresa del gioco, però, Pinerolo perfeziona gli attacchi e si porta in vantaggio chiudendo rapidamente gli scambi e impedendo a Garlasco di organizzare una difesa efficace (16-14). Ancora sugli attacchi di Cagnoni, Ambrovit si riporta sotto sul 19-19 ma qualche regalo di troppo consegna la frazione a Pinerolo (25-21). Il secondo set è quello che mette maggiormente in evidenza la differenza tecnica fra le due squadre e che vede Pinerolo in totale controllo del gioco. Da par sua Garlasco fatica molto in ricezione e in difesa riuscendo poche volte ad organizzare attacchi che possano mettere in difficoltà l’avversario. Le piemontesi conducono sempre nel punteggio (8-3 e 16-13) e portano facilmente a casa anche il secondo set per 25 a 14. Per Ambrovit, invece, un set decisamente sottotono con parecchi errori in ricezione e una grossa difficoltà a murare gli attacchi avversari. Unica nota positiva di questa frazione, il ritorno in campo, sul finire del set, di Barbara Pagnin di fatto all’esordio stagionale dopo il lungo stop per infortunio. La terza frazione è quella, forse, meglio giocata da Garlasco, almeno fino alla seconda sosta tecnica che vede le lomelline avanti  per 13-16. In questa fase, e non è un caso, Garlasco commette meno errori gratuiti, gioca meglio in difesa e riesce a riproporsi rapidamente in attacco  tenendo aperta una speranza per riaprire il match. Pinerolo, però, non ha intenzione di mollare la presa e ritorna a giocare veloce con i centrali, ribalta il risultato e chiude, meritatamente, la partita in tre set con il terzo parziale di 25-20. Come detto all’inizio, Ambrovit non è riuscita a riproporre le buone prestazioni delle ultime settimane, ricadendo in vecchi errori (più tecnici che mentali) che l’hanno condannata alla sconfitta. L’avversario era di livello e ha meritato di vincere sbagliando molto poco in tutti i fondamentali. Non se ne fa una tragedia, anche perchè dalla prossima settimana inizia un ciclo fondamentale per Ambrovit che dovrà affrontare in sequenza diversi scontri diretti che diranno molto sulla stagione e sugli obiettivi di inizio campionato. Si inizia Sabato 21 Gennaio con la gara casalinga contro Volley Trecate, gara in programma alle ore 18 presso il palazzetto di via Don Balduzzi.